ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, aria sempre più irrespirabile

Lettura in corso:

Russia, aria sempre più irrespirabile

Dimensioni di testo Aa Aa

L’aria è sempre più irrespirabile a Mosca, San Pietroburgo e in una vasta area della Russia europea. Il fumo degli incendi, lo smog delle grandi città e il caldo canicolare continuano a opprimere i russi. Ancora centinaia i focolai d’incendi attivi, con il meteo che prevede un ulteriore aumento delle temperature nei prossimi giorni.

Messo in sicurezza il centro nucleare di Sarov, l’allarme è scattato in altri siti militari dove sono immagazzinati missili e altre armi atomiche.

“Prevediamo – dice il meteorologo Alexey Liakhov – che nelle prossime ore il vento da sud-est giri verso sud-ovest. L’atmosfera dovrebbe pulirsi un po’. E durante la notte la situazione dovrebbe migliorare se il vento continuerà a girare verso ovest”.

Gli aeroporti internazionali di Domodedovo e Vnoukovo, nei dintorni della capitale, continuano a conoscere ritardi e disagi, a causa delle condizioni limite di visibilità.