ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Paesi Bassi, donna sospettata di aver ucciso quattro suoi figli

Lettura in corso:

Paesi Bassi, donna sospettata di aver ucciso quattro suoi figli

Dimensioni di testo Aa Aa

Arrestata nei Paesi Bassi una donna sospettata di aver ucciso quattro suoi figli neonati nel corso di otto anni. Nella soffitta della casa condivisa con i genitori – che sostengono di non essersi accorti delle gravidanze della figlia – la polizia ha trovato quattro valigie contenenti ognuna i resti di un bambino. I piccoli sarebbero stati partoriti dalla donna, che ha venticinque anni, tra il 2002 e il 2010.

Increduli e inorriditi gli abitanti del suo quartiere.

“L’ho letto su Internet. Ho pianto” afferma una donna. “Non capisco. Come si può fare una cosa simile? Già se succede una volta…ma due o tre…non è più un incidente”.

La macabra scoperta è stata fatta a Nij Beets, un tranquillo centro abitato del nord dei Paesi Bassi. Le indagini sono partite dopo la testimonianza di una persona. Interrogata, la donna in un primo momento aveva sostenuto che i suoi bambini erano stati dati in adozione, ma poi ha ammesso che erano morti. Un’inchiesta medico-legale dovrà determinare le cause dei decessi.