ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra, intervento chirurgico "rivoluzionario"

Lettura in corso:

Londra, intervento chirurgico "rivoluzionario"

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’operazione di trapianto di trachea utilizzando cellule staminali dello stesso paziente è stata portata a termine, per la prima volta su un bambino, all’ospedale Great Ormond Street di Londra. Ciaran Finn-Lynch, undici anni di origine nordirlandese, era affetto da stenosi della trachea.

“Siamo così felici – dice la madre Colleen – d’aver dato a Ciaran una possibilità e di riaverlo ora con noi”.

Un donatore italiano ha fornito la trachea, sulla quale sono state iniettate cellule staminali prelevate dal midollo osseo del bambino. La trachea è stata quindi impiantata. Questa tecnica innovativa permette di ridurre il rischio di rigetto.

“Non è stato facile – dice il chirurgo Martin Birchall – e non siamo certamente alla fine della cura, ma è andata meglio di quello che potevamo aspettarci. Ora il ragazzo ha un organo fatto delle sue stesse cellule, e in un certo senso è una specie di miracolo”.

Un intervento del genere era già stato effettuato, con successo, su una donna adulta in Spagna due anni fa. L’esito dell’operazione è destinato a rilanciare il dibattito sull’opportunità di utilizzare le cellule staminali nella ricerca scientifica.