ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Discendenti di nazisti e di vittime insieme a Kiev

Lettura in corso:

Discendenti di nazisti e di vittime insieme a Kiev

Dimensioni di testo Aa Aa

Chiedere perdono per le colpe dei padri, ricordare l’Olocausto insieme ai discendenti delle vittime che lo subirono.

I figli delle vittime e quelli dei carnefici nazisti erano gli uni accanto agli altri a Kiev in Ucraina: nel luogo dove trentaquattromila ebrei furono fucilati nel settembre del 1941.

“Abbiamo una responsabilità particolare: siamo qui per chiedere perdono. La nostra storia, la storia dei 200 tedeschi che oggi sono qui, è trovare le parole che i nostri padri e i nostri nonni non riuscirono a trovare”.

E’ il secondo anno consecutivo che Jobst Bittner, pastore protestante di Tubinga, organizza a Kiev la Marcia per la vita, con l’obiettivo di favorire una riconciliazione dopo gli orrori di una delle epoche più cupe del Novecento.

Sotto l’occupazione nazista dell’Ucraina, vennero massacrati circa un milione e mezzo di ebrei.