ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran, è ancora mistero sull'attentato a Ahmadinejad

Lettura in corso:

Iran, è ancora mistero sull'attentato a Ahmadinejad

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad è rimasto illeso dallo scoppio di un ordigno artigianale durante una visita alla città di Hamadan.
 
Gli agenti di sicurezza hanno arrestato un uomo che avrebbe lanciato una bomba carta a un centinaio di metri dal convoglio che trasportava il presidente dall’aereoporto a uno stadio dove era atteso per un discorso pubblico.
 
Difficile dire se si sia trattato di un attentato, come ha suggerito un sito iraniano, o di un semplice petardo, come quelli fatti scoppiare durante le feste. Ahmadinejad non ne ha fatto parola nel suo intervento e una fonte della presidenza iraniana ha smentito la tesi dell’attentato. Ci sarebbero però dei feriti, tra i giornalisti che seguivano il convoglio presidenziale.
 
A infittire il mistero, è l’accenno fatto dallo stesso Ahmadinejad a un complotto israeliano contro di lui. In una conferenza lunedì scorso a Teheran, il presidente iraniano ha infatti accusato Israele di aver assoldato dei mercenari con l’incarico di assassinarlo. Il numero uno della repubblica islamica invoca regolarmente la cancellazione dello stato ebraico dalla carta geografica.