ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Riprende a piovere in Pakistan, è allarme epidemie

Lettura in corso:

Riprende a piovere in Pakistan, è allarme epidemie

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha ripreso a piovere in Pakistan, dove le peggiori alluvioni degli ultimi 80 anni hanno già colpito più di tre milioni di persone, secondo le stime diffuse dalle Nazioni Unite, e fatto più di 1.400 morti.

Solo una minoranza della popolazione ha ricevuto gli aiuti inviati dal governo di Islamabad, dalla croce rossa internazionale e dal Programma alimentare mondiale. Le autorità pachistane sono finite sotto accusa, per la cattiva gestione dell’emergenza e per non aver provveduto a evacuare i villaggi nelle zone più a rischio.

Le più colpite sono le regioni nord-occidentali, ma le piogge si stanno estendendo anche nelle province più a sud, compreso il Punjab, cuore dell’industria agroalimentare pakistana.

Le piogge e l’esondazione dei fiumi hanno isoltato vaste aree del paese e spesso i soccorsi hanno difficoltà ad arrivare a destinazione.

“Quando arrivano le razioni, gli anziani le distribuiscono alla loro gente, ma per i poveri non resta niente. Le alluvioni ci hanno portato via tutto”.

L’Onu ritiene che un milione di persone abbiano bisogno immediato di assistenza medica. Il timore è che si diffondano epidemie come il colera, a causa della rete idrica contaminata.

Il programma alimentare mondiale prevede che la sopravvivenza di due milioni di pachistani dipenderà dalle razioni alimentari nel prossimo mese.