ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Più vicina la costruzione della moschea a Ground Zero

Lettura in corso:

Più vicina la costruzione della moschea a Ground Zero

Dimensioni di testo Aa Aa

La moschea a Ground Zero potrebbe presto diventare realtà. L’ente newyorkese incaricato di tutelare i monumenti della Grande Mela ha infatti rifiutato di conferire lo statuto di monumento alla palazzina designata per ospitarla, che potrà dunque essere demolita per lasciare spazio a un centro islamico.

A chiederne la salvaguardia erano stati i famigliari delle vittime degli attentati dell’11 settembre 2001, spiegando che l’edificio era stato raggiunto da alcuni frammenti degli aerei usati dai terroristi per colpire il World Trade Center. La decisione – appoggiata dal sindaco di New York Michael Bloomberg – ha suscitato reazioni contrastanti. “Sono del tutto contraria a questo o a qualsiasi altro legame con qualsiasi terrorista in questo Paese, qualsiasi – dice una donna. E la moschea ha questi legami”. “Mi sento sollevata. Credo che questo centro abbia un enorme potenziale nell’unire diverse religioni – dice la rappresentante del Muslim Consultative Network-, e sento che con la sua costruzione, se Dio lo vorrà, i pregiudizi diminuiranno”.

La moschea farà parte di un centro islamico, con tanto di auditorium e piscina. Con quest’ultima decisione, si chiude un altro capitolo di una vicenda che ha scatenato parecchie proteste a New York, e un acceso dibattito a livello nazionale.