ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Umarov, "Emiro del Caucaso", cede il testimone

Lettura in corso:

Umarov, "Emiro del Caucaso", cede il testimone

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Emiro del Caucaso cede il testimone, ma promette di continuare la jihad contro la Russia. Doku Umarov, il leader della guerriglia islamica nel Caucaso russo – responsabile degli attentati alla metropolitana di Mosca – ha deciso di farsi da parte e ha designato il successore: Aslambek Vadalov.

In un video diffuso su internet, Umarov, 46 anni, dice di essere stanco e di volere lasciare spazio a Vadalov, più giovane ed energico. Nel 2006 Umarov aveva preso il comando della guerriglia islamica, responsabile del doppio attentato suicida che a marzo ha fatto 40 morti e un centinaio di feriti nella metropolitana di Mosca. L’ultimo attacco, il 21 luglio a una centrale idroelettrica nella provincia caucasica del Cabardino-Balkaria, sono morte due persone.

Il presidente ceceno filorusso Ruslan Kadyrov ha minimizzato il passaggio di consegne tra Umarov e Vadalov.