ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Marea nera, la Bp chiuderà il pozzo domani


USA

Marea nera, la Bp chiuderà il pozzo domani

Il pozzo Macondo sarà definitivamente chiuso domani, ponendo fine così al più grave disastro ecologico della storia americana. Sono in corso infatti nel Golfo del Messico le manovre preparatorie per iniettare terra e cemento nel pozzo, per sigillarne le aperture. Un’operazione chiamata “static kill”, che sarà condotta dalla Bp sotto la supervisione del governo statunitense.
L’amministratore delegato di Bp Doug Suttles è sul posto.

“Tutte le attrezzature – dice – sono pronte per lo static kill, che inizieremo una volta fissato un apposito involucro e quando avremo l’ok del governo. Prevediamo dunque di portare a termine l’operazione martedì”.

La marea nera aveva iniziato a diffondersi nelle acque del Golfo del Messico il 20 aprile scorso, quando una piattaforma della Bp esplose, uccidendo 11 tecnici. Da allora, una media di 60 mila barili di petrolio al giorno si è riversata in mare. Il disastro ha provocato enormi danni all’economia della costa americana e alla stessa Bp.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Pakistan: almeno 1400 morti per l'alluvione