ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice fra Siria, Arabia Saudita e Libano a Beirut

Lettura in corso:

Vertice fra Siria, Arabia Saudita e Libano a Beirut

Dimensioni di testo Aa Aa

Una visita particolare, quella del Re saudita Abdullah ben Abdelaziz e del Presidente siriano Bashar el Assad a Beirut, in Libano, dove sono stati accolti dal Premier Saad Hariri e dal Presidente Michel Suleiman.

È la prima volta dal 1957 che un monarca saudita si reca in Libano, mentre Assad non aveva più messo piede a Beirut dopo l’assassinio dell’ex premier Rafik Hariri, 5 anni fa. Inoltre è la prima volta che dirigenti libanesi, sauditi e siriani si ritrovano per un vertice a 3.

Finita la trentennale e imposta tutela siriana e subito l’intervento armato israeliano nel sud del Libano la situazione è cambiata e a Beirut se ne rendono conto: “La visita è importantissima per gli interessi del Libano e dei libanesi – dice un passante – perché stiamo entrando in un periodo molto delicato e qui la gente, Dio non voglia, comincia ad aspettarsi di nuovo o un conflitto interno o una nuova guerra con Israele. La speranza è che questa visita serva a calmare gli animi”.

Israele ha messo i piedi nel piatto. Oggi un giornale ha pubblicato un’indiscrezione secondo la quale il Tribunale Speciale per il Libano starebbe per incriminare un leader della fazione sciita libanese Hezbollah per l’attentato di San Valentino. In quell’azione del 14 febbraio del 2005 trovò la morte Rafik Hariri, padre dell’attuale capo del governo.