ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polizia rumena e bulgara insieme per l'estate sicura

Lettura in corso:

Polizia rumena e bulgara insieme per l'estate sicura

Dimensioni di testo Aa Aa

Un agente rumeno dà indicazioni a alcuni turisti suoi connazionali. Fin qui niente di strano, se non fosse che ci troviamo in Bulgaria, a Albena, rinomata località balneare a nord est del mar Nero.

Apprezzato dai turisti di casa, questo piccolo paradiso è meta sempre più spesso di rumeni, soprattutto dal 2007 anno in cui i due Paesi hanno aderito all’Unione.

Da qui l’idea di creare pattuglie di poliziotti formate da agenti di entrambi i Paesi.

“Quando dei rumeni si rendono conto che ci sono poliziotti rumeni esclamo ‘Super!, la polizia rumena è qui’. Diamo una mano a trovare un alloggio, un hotel e tutto il resto”.

L’anno scorso 42 mila turisti rumeni hanno visitato la stazione balneare.

Lui si dice soddisfatto per l’accordo tra i due Paesi:

“Le cose dovrebbero sempre funzionare così. Perché ci sono tanti turisti rumeni qui”.

L’anno scorso quasi un milione di rumeni sono andati in vacanza in Bulgaria.
Nel giugno scorso è stato firmato l’accordo tra le polizie dei due Paesi.