ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'incidente al "Glacier Express" causato da errore umano

Lettura in corso:

L'incidente al "Glacier Express" causato da errore umano

Dimensioni di testo Aa Aa

Il “Glacier Express” sarebbe deragliato per un errore umano. L’incidente al celebre treno panoramico delle Alpi Svizzere – avvenuto il 23 luglio – è costato la vita a una turista giapponese di 64 anni. Le indagini hanno rivelato che il convoglio viaggiava a una velocità di oltre 20 chilometri orari superiore al limite consentito di 35. A Briga, il vice-presidente del governo del Vallese ha cercato di rassicurare le famiglie delle vittime: “Il governo del Vallese è costernato per questa tragedia e desidera offrire le più sincere scuse a tutte le persone coinvolte – ha detto Jacques Melly -. Ci auguriamo che trovino la forza per affrontare questo triste periodo”.

L’incidente ha fatto anche più di 40 feriti, parte dei quali ancora ricoverati in ospedale. Sono tutti cittadini giapponesi. I loro parenti hanno assistito con attenzione alla conferenza stampa. Il treno turistico dei “Ghiacciai” rappresenta per molti giapponesi una delle attrazioni preferite in assoluto. La vicenda ha suscitato parecchie polemiche in Giappone, anche per il fatto che il treno ha ripreso a viaggiare appena due giorni dopo l’incidente.