ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, Pdl in crisi. Berlusconi caccia Fini dal partito

Lettura in corso:

Italia, Pdl in crisi. Berlusconi caccia Fini dal partito

Dimensioni di testo Aa Aa

Silvio Berlusconi caccia Gianfranco Fini dal Popolo delle Libertà. Dopo mesi di polemiche i due co-fondatori del Pdl, il partito che in Italia sostiene il governo, hanno reso pubblica la rottura. Al termine di una riunione dell’Ufficio politico Berlusconi si è presentato davanti ai giornalisti per annunciare il deferimento ai probiviri di tre dirigenti vicini a Fini (Bocchino, Granata e Briguglio), e collocare il presidente della Camera “al di fuori del partito”.

“Questa presidenza considera la posizione dell’onorevole Fini assolutamente incompatibile coi principi che ispirano il Popolo delle Libertà, con gli impegni assunti con gli elettori e con l’attività politica del Pdl”.

Arriva così a conclusione una polemica che già nell’aprile scorso aveva portato i due vicini al punto di rompere.

Per Fini si tratta ora di contare i suoi e decidere le iniziative da prendere. A Berlusconi, che gli ha chiesto di lasciare gli incarichi istituzionali ha già risposto con un netto no. “Il posto di presidente della Camera non è a disposizione del capo del governo”, ha detto.