ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sigler, dissidente cubano liberato, è a Miami

Lettura in corso:

Sigler, dissidente cubano liberato, è a Miami

Dimensioni di testo Aa Aa

Arrivederci Cuba. Ariel Sigler, il primo dissidente cubano liberato dopo gli accordi mediati dalla Spagna, è arrivato a Miami. Ma promette: presto tornerò a L’Avana. Libera. Costretto su una seggiola a rotelle da una paralisi intervenuta durante la prigionia, Sigler ha scontato 7 anni di carcere.

“Prevedo di tornare presto a Cuba perché questa dittatura ha le ore contate” ha detto. “Quindi il mio è uno spostamento transitorio. La dittatura sta per finire”.

Arrestato per tradimento con l’accusa di essere al soldo degli Usa per destabilizzare il regime castrista, Sigler è il solo dei 20 dissidenti sinora rilasciati a non essersi recato in Spagna. Negli Usa riceverà cure mediche.