ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Governo contro camionisti: braccio di ferro in Grecia

Lettura in corso:

Governo contro camionisti: braccio di ferro in Grecia

Dimensioni di testo Aa Aa

Arresto o ritiro della patente, per costringerli a tornare in servizio: contro lo sciopero dei camionisti che sta mettendo in ginocchio la Grecia, il governo Papandreu minaccia la linea dura.
Voce grossa, che non intimidisce però la protesta, iniziata lunedì contro i piani di liberalizzazione del settore.

Tra gli organizzatori, c‘è anzi chi scomoda il paragone con la difesa di Sparta nel 480 a.C.: “Venitevela a prendere, diceva Re Leonida ai persiani. E noi, al governo, diciamo lo stesso: venitevela a prendere la nostra patente”.

Lo sciopero coincide con l’ispezione da parte di Fondo Monetario Internazionale e Banca Centrale Europea per verificare l’attuazione del piano d’austerity greco, di cui è parte la prospettata liberalizzazione del settore.

Lo stop agli approvvigionamenti ha intanto già lasciato a secco molte stazioni di servizio di Atene. A corto della benzina, che alla protesta non sembra invece affatto mancare.