ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Barili tossici in un fiume. Allarme in Cina

Lettura in corso:

Barili tossici in un fiume. Allarme in Cina

Dimensioni di testo Aa Aa

Allarme nel nord-est della Cina, per il riversamento in un fiume di migliaia di barili contenenti liquidi tossici. Le autorità si sono affrettate a comunicare di non averne rinvenute tracce nell’acqua. Rassicurazioni che non sembrano però bastare a riportare la popolazione alla calma.

Gli abitanti di Jilin, capoluogo dell’omonima provincia in cui è avvenuto l’incidente, hanno preso d’assalto i supermercati per fare scorte d’acqua minerale dopo che la municipalità aveva disposto in via precauzionale l’interruzione dei rifornimenti idrici per alcune ore.

Contenenti cloruro di metilene, sostanza ritenuta cancerogena e altamente infiammabile, i barili erano stipati nel cortile di una fabbrica chimica.

A trascinarli in acqua la piena del fiume Songhua, prodotta dalle forti piogge che nelle ultime due settimane hanno fatto in Cina più di 300 vittime.