ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Westervelle "Turchia in Europa"

Lettura in corso:

Westervelle "Turchia in Europa"

Dimensioni di testo Aa Aa

Guarda lontano Guido Westerwelle.
Il ministro degli Esteri tedesco, a Istanbul, ha affermato l’importanza di una Turchia legata all’Europa, senza però andare oltre.
Senza cioè dire chiaro e tondo che il suo futuro è nell’Unione.

“Lo voglio dire nella vostra lingua: la direzione per la Turchia è l’Europa. spero che a partire da questo momento non ci siano incomprensioni”.

Martedì il premier britannico David Cameron, incontrando a Ankara il suo omologo turco Recep Tayp Erdogan, si era detto in collera per il modo in cui questa adesione è boicottata. Un modo velato di accusare il binomio franco-tedesco.

I negoziati di adesione per Ankara iniziati nel 2005, procedono al ralenti, a opporsi all’adesione Francia e Germania.

Westerwelle non ha fatto riferimento alle dichiarazioni di Cameron, a Istanbul il ministro degli Esteri tedesco ha insistito ancora sulla necessità di esaminare con obiettività i progressi turchi in vista dell’adesione.