ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE: iniziano i negoziati per l'ingresso dell'Islanda

Lettura in corso:

UE: iniziano i negoziati per l'ingresso dell'Islanda

Dimensioni di testo Aa Aa

Inizia il processo di adesione dell’Islanda all’Unione europea. Ma i negoziati prendono il via proprio mentre i sondaggi danno in netto calo le quotazioni di Bruxelles tra gli islandesi: l’ingresso in Europa, secondo la maggioranza della popolazione,
potrebbe comportare nuovi sacrifici.

La domanda era stata presentata dal governo di Reykjavík il 16 luglio 2009, all’indomani della crisi finanziaria che ha travolto l’economia locale.

35 i capitoli su cui si articoleranno i negoziati per far diventare cittadini europei i 320.000 abitanti dell’isola. Particolarmente complessi risulteranno essere quelli relativi alla pesca. Dal 2006 inoltre l’Islanda ha ripreso la caccia alle balene, mentre l’Europa tutela i grandi cetacei.

Sul fronte finanziario resta inoltre aperto il contenzioso tra le autorità islandesi e quelle di Gran Bretagna e Paesi Bassi. Reykjavík dovrà spiegare come intende rimborsare i debiti che ha contratto con i due Paesi che, a loro volta, hanno rimborsato i clienti britannici e olandesi dopo il fallimento, nel 2008, della banca on-line Icesave.

L’adesione all’Unione dovrà comunque essere sottoposta a un referendum tra la popolazione. Bisognerà attendere per sapere se, al momento del voto, lo scetticismo e la diffidenza nei confronti di Bruxelles saranno storia passata.