ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare, oggi sanzioni Ue contro Iran

Lettura in corso:

Nucleare, oggi sanzioni Ue contro Iran

Dimensioni di testo Aa Aa

Costringere l’Iran a tornare ai negoziati sul suo programma nucleare. Ecco lo scopo delle sanzioni che oggi l’Unione Europea adotterà nei confronti della Repubblica Islamica. Sanzioni rafforzate rispetto a quelle indicate dalla risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu.

Non solo le più dure mai adottate da Bruxelles nei confronti di Teheran. Ma per la prima volta l’obiettivo saranno l’industria del gas e del petrolio.

Dal canto suo la diplomazia iraniana ha giocato ieri le sue carte gettando acqua sul fuoco. In occasione dell’incontro a Istanbul con gli omologhi turco e brasiliano, il ministro degli Esteri iraniano Manouchehr Mottaki ha affermato:

“Siamo pronti ad aprire immediatamente i negoziati sui dettagli per lo scambio di combustibile. Lo scambio di uranio arricchito al 3,5% contro quello arricchito al 20%”.

Il riferimento è alla proposta già avanzata a maggio scorso e mediata proprio da Turchia e Brasile. Lo scambio proposto avverrebbe in territorio turco: 1.200 chilogrammi di uranio iraniano arricchito a basso livello contro 120 chili di uranio altamente arricchito che, come Teheran ha sempre sostenuto, sarebbe finalizzato al reattore nucleare per la ricerca medica. E non come temuto dalle potenze occidentali da impiegare per usi militari.