ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Loveparade, una italiana tra i 19 morti. Gli organizzatori: "Stop alla manifestazione"

Lettura in corso:

Loveparade, una italiana tra i 19 morti. Gli organizzatori: "Stop alla manifestazione"

Dimensioni di testo Aa Aa

Una Germania ancora incredula rende omaggio ai 19 ragazzi morti a Duisburg nella calca provocata dal panico alla Loveparade. Fra i 6 stranieri rimasti uccisi anche una ragazza italiana di 21 anni, originaria di Brescia.

La zona della manifestazione resta chiusa al pubblico, e niente sarà più come prima. Gli organizzatori hanno convocato una conferenza stampa, per annunciare la fine della kermesse.

“La Loveparade è sempre stato un evento pacifico e allegro, ma sul quale graverà per sempre l’ombra dell’incidente tragico di ieri. In segno di rispetto per le vittime, i familiari e i loro amici, chiudiamo per sempre questa manifestazione. Il che vuol dire la fine per Loveparade”, ha detto Rainer Schaller, visibilmente emozionato.

E cominciano a prendere corpo anche le polemiche. Nuove immagini mostrano come il tunnel di accesso all’area si sia trasformato in un collo di bottiglia, e c‘è chi ricorda come la scelta del percorso fosse stata criticata da più parti.

Dal canto suo un portavoce della polizia locale difende il corpo dalle accuse di aver sottovalutato i rischi, dicendosi pronto ad attendere con serenità i risultati delle indagini.