ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Duisburg, una italiana tra le 19 vittime. I promotori annunciano: "Basta Loveparade"

Lettura in corso:

Duisburg, una italiana tra le 19 vittime. I promotori annunciano: "Basta Loveparade"

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ salito a 19 il bilancio ancora provvisorio dei morti nella tragedia di Duisburg, in Germania. Lo ha comunicato la polizia, secondo la quale è fermo a 340 il numero dei feriti. Tra le vittime, in base a un comunicato del ministero degli Esteri, ci sarebbe almeno una cittadina italiana.

Al momento dell’incidente, attorno alle 17 di ieri, erano più di un milione e mezzo i giovani di tutta Europa presenti alla manifestazione.

In mattinata, nel corso di una conferenza stampa, i promotori dell’iniziativa hanno fatto sapere che la Loveparade verrà chiusa definitivamente.

“La Loveparade è sempre stato un evento pacifico e allegro, ma sul quale graverà per sempre l’ombra dell’incidente tragico di ieri. In segno di rispetto per le vittime, i familiari e i loro amici, chiudiamo per sempre questa manifestazione. Il che vuol dire la fine per Loveparade”.

Le autorità ritengono che la bagarre si sia scatenata mentre migliaia di persone si trovavano sotto un tunnel, largo trenta metri e lungo 200, uno dei punti di passaggio per raggiungere l’area di una vecchia fabbrica in disuso, sede quest’anno della festa.

Il bilancio delle vittime non è stato ancora più pesante solo perché una autostrada urbana accanto al sito industriale era stata chiusa al traffico, il che ha permesso ai soccorritori di giungere rapidamente sul posto.