ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: nuovi arresti per il presunto mancato golpe

Lettura in corso:

Turchia: nuovi arresti per il presunto mancato golpe

Dimensioni di testo Aa Aa

102 mandati d’arresto. Li ha spiccati un tribunale turco contro altrettante persone, per lo più militari, accusate di aver preso parte a Ergenekon, la presunta organizzazione segreta che nel 2003 avrebbe tentato di rovesciare il governo del premier Erdogan. I fermi rientrano nell’indagine aperta a febbraio.

Tra i militari finiti di nuovo dietro le sbarre c‘è l’ex generale dell’esercito Cetin Dogan, ritenuto l’ideatore del piano, peraltro mai messo in atto. In manette anche l’ex comandante della Marina, il generale Ozden Ornek e l’ex comandante dell’aeronautica turca il generale Ibrahim Firtina, tutti ormai in pensione.

Secondo gli inquirenti i militari avrebbero anche ipotizzato di compiere attentati nelle moschee di Istanbul durante la preghiera del venerdì.

Il 16 dicembre si terrà la prima udienza del processo su questa vicenda che vede contrapporsi
il partito filo islamista del premier, appoggiato dai magistrati conservatori, e le forze armate che da sempre tutelano la laicità della Turchia.