ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Venezuela rompe con la Colombia

Lettura in corso:

Il Venezuela rompe con la Colombia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Venezuela ha rotto le relazioni diplomatiche con la Colombia dopo che il rappresentante di Bogotà, durante una sessione dell’Organizzazione degli Stati americani, aveva accusato Caracas di ospitare terroristi nel proprio territorio. Durante la riunione sono stati presentati documenti, foto e video che proverebbero la presenza in Venezuela di guerriglieri colombiani.

“La Colombia non vuole ripiombare nell’incubo della guerriglia – afferma l’ambasciatore colombiano Luis Alfonso Hoyos -. E io dico al popolo del Venezuela, non lasciatevi intrappolare in questo incubo. E’ una tragedia che noi abbiamo vissuto”.

Secondo Bogotà, sarebbero almeno 1500 i guerriglieri colombiani che hanno trovato rifugio in Venezuela. Tra di loro anche alcuni capi delle Farc, come Ivan Marquez e Rodrigo Granda. Dai loro accampamenti sarebbero partiti anche recentemente attacchi verso la Colombia.

Il rappresentante venezuelano nega gli addebiti.

“Non c‘è nessuna prova, niente – dice l’ambasciatore Roy Chaderton -. Queste fotografie sono state scattate chissà dove”.

L’annuncio della rottura di ogni relazione con Bogotà è stato fatto dal presidente venezuelano Hugo Chavez durante un evento a cui era stato chiamato come ospite Diego Armando Maradona.