ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina, ridotta l'estensione della macchia nera al porto di Dailan

Lettura in corso:

Cina, ridotta l'estensione della macchia nera al porto di Dailan

Dimensioni di testo Aa Aa

Il danno all’oleodotto nel porto cinese di Dailan è stato riparato, ma nessuno sa dire quanto tempo servirà ancora per ripulire l’ambiente circostante. Venerdi l’esplosione di una condotta, pur senza causare vittime, aveva provocato la fuga di 1500 tonnellate di greggio e uno spettacolare incendio durato due giorni.

Restano ancora sconosciute le cause dell’incidente, avvenuto dopo che una superpetroliera libica aveva scaricato 300.000 tonnellate di petrolio nel porto di Dailan. Lo scalo solo nelle ultime ore è tornato parzialmente operativo.

“Non sono di qui, ero venuto per un giorno o due, e non possiamo nemmeno andare al mare”, si lamenta un giovane turista.

L’estensione della marea nera sarebbe stata ridotta da 50 chilometri quadrati a 45. Ma una ampia macchia è stata localizzata a quasi 200 chilometri dalla costa.