ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Annegava nel petrolio. Foto-shock dalla marea nera cinese

Lettura in corso:

Annegava nel petrolio. Foto-shock dalla marea nera cinese

Dimensioni di testo Aa Aa

Sale e comincia ad abbattersi su economia e turismo, la marea nera cinese. Fra le prime vittime del petrolio, fuoriscito negli scorsi giorni da un impianto nel nord-est del paese, alcune spiagge e un’intera isola, che sono state chiuse al pubblico.

Nel triste remake di scene già viste nel Golfo del Messico, a tremare sono però anche i pescatori del posto. Il contenuto delle reti, dicono, è già in buona parte invendibile. Avvelenato dalle circa 1500 tonnelate di greggio, riversatesi venerdì scorso nelle acque del porto di Dalian.

All’origine dell’incidente, che non ha provocato vittime, l’esplosione di due condutture, durante le operazioni di carico di una nave cargo. Mentre le autorità accelerano negli interventi per il contenimento, sul posto è arrivata anche Greenpeace: drammatica una serie di scatti diffusi dai suoi attivisti, che mostrano il salvataggio di un operaio, in procinto di annegare nel petrolio durante le operazioni di pulizia.