ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Haradinaj: il nuovo processo divide Pristina e Belgrado

Lettura in corso:

Haradinaj: il nuovo processo divide Pristina e Belgrado

Dimensioni di testo Aa Aa

Lutto per la popolazione o traguardo di civiltà? Il nuovo processo per crimini di guerra e contro l’umanità all’ex premier kosovaro Ramush Haradinaj scatena opposte reazioni a Pristina e Belgrado.
Nella sede del partito da lui fondato nel 2004 a dominare è l’amarezza. “La notizia del nuovo processo – dice il numero due Blerim Shala -, è una pessima notizia per il Partito, la popolazione e il kosovo tutto”.
Tutt’altre le reazioni a Belgrado. A celebrare il nuovo pronunciamento dell’Aja è qui il viceprocuratore serbo per i crimini di guerra Bruno Vekaric: “Si tratta di una grande vittoria per la procura delle Nazioni Unite che persegue i crimini di guerra. Un importante passo verso la giustizia, per le vittime di tutti i crimini che sono stati commessi in Kosovo in quegli anni bui”.
Domani è intanto atteso il parere consultivo della Corte Internazionale di Giustizia, sull’indipendenza dalla Serbia, proclamata unilateralmente del Kosovo nel 2008.