ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: traffico aereo ridotto per lo sciopero dei controllori

Lettura in corso:

Francia: traffico aereo ridotto per lo sciopero dei controllori

Dimensioni di testo Aa Aa

Forti disagi in Francia per lo sciopero dei controllori di volo, il terzo dall’inizio dell’anno contro il progetto europeo di riorganizzazione del controllo aereo.

Cancellati il 50 per cento dei voli all’aeroporto di Orly, il 20 per cento a Roissy-Charles de Gaulle e il 29 per cento a Beauvais. Traffico ridotto anche a Bordeaux, Marsiglia, Lione e Nizza.

I viaggiatori ne avrebbero volentieri fatto a meno: “È un problema”, dice una donna, “perché volevo tornare a Strasburgo. Per di più ho problemi di salute e se dura a lungo rischio di sentirmi male”.

Per il governo, la protesta è inappropriata. E persino per alcuni sindacati, in periodo di crisi e di vacanze, sarebbe stato meglio negoziare.

“Verranno soppressi molti posti di lavoro”, ribattono alla Cgt, primo sindacato di Francia, “e interi settori scompariranno. Lo dicono alcuni studi internazionali e dicono anche che ci sono soluzioni alternative. Noi non contestiamo il progetto, chiediamo solo che queste alternative vengano prese in considerazione e applicate”.

Preoccupazioni prive di fondamento, rassicurano alla European Airlines Association: “Vediamo che i lavoratori sono inquieti ma non dovrebbero esserlo. Devono piuttosto pensare che in futuro potranno svolgere il loro lavoro in maniera più efficace”.

Il timore è che l’ente francese perda la sua stessa ragion d’essere nella gestione unica dello spazio aereo europeo. Per questo, la protesta continuerà anche in settembre.