ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Oleodotti esplosi, anche la Cina ha la sua marea nera

Lettura in corso:

Oleodotti esplosi, anche la Cina ha la sua marea nera

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche la Cina alle prese con la sua piccola marea nera. Niente a che vedere con la tragedia nel Golfo del Messico, la fuoriuscita di petrolio in mare si è prodotta a causa dell’esplosione di due oleodotti nell’impianto di Xingang, nell’est del paese. L’incidente, in seguito al quale non sono stati riportati vittime o feriti, è avvenuto venerdì nel porto di Dalian, mentre una petroliera battente bandiera liberiana stava procedendo alle operazioni di scarico.

Ancora impossibile una stima precisa del petrolio riversato in acqua. I media cinesi parlano di una chiazza di una cinquantina di chilometri quadrati. Mentre squadre di soccorso sono intervenute per contenerla, un’inchiesta è stata aperta per far luce su cause e responsabilità dell’accaduto.