ULTIM'ORA

Lettura in corso:

A Vienna, il monito di Gates e Clinton sui fondi per l'Aids


Austria

A Vienna, il monito di Gates e Clinton sui fondi per l'Aids

Contro l’Aids, in tempi di crisi, occorre un utilizzo dei fondi più efficace. Bill Gates e Bill Clinton lanciano il loro monito a Vienna, davanti agli oltre 20.000 delegati riuniti alla diciottesima conferenza internazionale sull’Aids. Il fondatore di Microsoft ha fatto riferimento alle ripercussioni della crisi economica sulla lotta al virus dell’HIV. “Di questi tempi è difficile, non abbiamo visto gli incrementi del passato – ha detto Gates. Le turbolenze dei mercati e le difficoltà dei governi hanno portato molti Paesi a congelare, se non a ridurre, gli investimenti nella salute globale. Dobbiamo fare il possibile per cambiare questo”.

A fargli eco, Bill Clinton, che ha sottolineato la necessità di agire in modo più rapido ed economico. L’ex presidente degli Stati Uniti con la sua fondazione è in prima linea nella lotta a una malattia che colpisce, ad oggi, quasi 33 milioni di persone. “Credo che si dovrebbe ricordare di educare – ha detto Clinton. L’assistenza sanitaria non è solo un diritto, è anche un buon investimento economico con un ottimo ritorno”.

La conferenza di Vienna riunisce fino a venerdì rappresentanti dell’Onu, degli stati, ong, esperti che cercano di fare il punto su una situazione in chiaroscuro.

Prossimo Articolo

mondo

Afghanistan: conferenza paesi donatori, basta promesse da Karzai