ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kagamé a Madrid, Zapatero diserta la riunione sulla povertà

Lettura in corso:

Kagamé a Madrid, Zapatero diserta la riunione sulla povertà

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier spagnolo Zapatero cede alle critiche e rinuncia a mostrarsi al fianco di Kagamé alla riunione dell’ONU sulla povertà a Madrid. Al suo posto il ministro degli Esteri Moratinos.
 
Il presidente ruandese ha incontrato il segretario generale delle Nazioni Unite a margine del meeting sugli obiettivi per ridurre la povertà entro il 2015. Zapatero ha poi ricevuto Ban Ki Moon.
 
Il capo del Palazzo di vetro ha chiesto a Kagamé un’inchiesta completa sugli assassini avvenuti nel Paese che vota per le presidenziali ad agosto. Diverse forze politiche avevano esortato Zapatero a non incontrarlo.
 
“Il presidente del consiglio è stato sensibile e ha risposto alla richiesta. Al suo posto c‘è il ministro degli Esteri; l’importanza della riunione risiede nel fatto di far avanzare gli obiettivi del Millennio”, ha detto il vice-premier Maria Teresa Fernandez de la Vega. 
 
Davanti al ministero degli Esteri spagnolo decine di persone hanno protestato contro la visita di Kagamé, definendolo un criminale di guerra.
 
Nel 2008 un giudice spagnolo aveva emesso un mandato d’arresto contro 40 militari del suo regime, ritenendoli responsabili degli scontri etnici negli anni ’90, e contro Kagamé accusandolo di crimini di guerra e contro l’umanità.