ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Resti di una nave del 18mo secolo a Ground Zero

Lettura in corso:

Resti di una nave del 18mo secolo a Ground Zero

Dimensioni di testo Aa Aa

Resti di una nave del 18mo secolo dove una volta c’erano le Torri Gemelle. Scavando dentro Ground Zero, gli operai hanno trovato quel che resta di uno scafo, utilizzato trecento anni fa, insieme ad altri detriti, per estendere la punta sud di Manhattan, nell’estuario del fiume Hudson.

“Sembra fosse comune, all’epoca, utilizzare delle navi per riempire l’ansa dell’Hudson e dell’East River e costruirvi sopra. Eppure finora solo una manciata di queste navi è stata ritrovata, è un evento molto raro. È veramente eccitante ritrovarne una qui, dove c’era il World Trade Center” ha spiegato l’archeologa Molly McDonald, presente al ritrovamento.

Ora si procede con molta cautela, scavando a mano, per cercare di recuperare quanto più possibile dello scafo di 10 metri. Gli archeologi sperano di salvare almeno alcune assi della nave, che a contatto con l’aria ha cominciato immediatamente a deteriorarsi. Ritrovata a pochi metri di distanza anche un’ancora, ma gli esperti non sanno dire se provenga dalla stessa imbarcazione.