ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, albergo a fuoco: morti anche stranieri

Lettura in corso:

Iraq, albergo a fuoco: morti anche stranieri

Dimensioni di testo Aa Aa

Un incendio ha distrutto l’hotel Soma nel centro di Sulemainiya, nel Kurdistan iracheno. Trenta i morti, la metà dei quali stranieri, una ventina i feriti. Tra le vittime, donne e bambini. Non è stato un atto terroristico, assicurano le autorità, ma un incidente: probabilmente una fuga di gas nella cucina del ristorante al piano terra. Il rogo è stato fuori controllo per diverse ore.

Virtualmente indipendente sotto la protezione internazionale dal 1991, il nord dell’Iraq a maggioranza curda è una regione piuttosto stabile che ha attirato gli investimenti di numerose aziende internazionali.

Tra le vittime dell’incendio ci sono infatti dipendenti dell’operatore di telefonia Asiacell.

Le fiamme hanno ucciso diversi impiegati dell’albergo, ma anche un americano, un britannico, un canadese e un australiano.