ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sì ai matrimoni gay. Argentina prima in Sudamerica

Lettura in corso:

Sì ai matrimoni gay. Argentina prima in Sudamerica

Dimensioni di testo Aa Aa

Sì dell’Argentina ai matrimoni gay. Il definitivo via libera del Senato fa esplodere la gioia in piazza. Il provvedimento, che ha diviso parlamento e paese, riconosce alle coppie omosessuali anche il diritto di procedere alle adozioni.

Dal palco a festeggiare è anche l’associazione argentina di gay, lesbiche, bisessuali e transgender.

“Oggi – dice la presidente Maria Rachid – abbiamo un grande traguardo da celebrare. Si tratta di un progresso estremamente importante sulla via dei diritti umani. Siamo il primo paese sudamericano a riconoscere questa parità”.

Una vittoria per le associazioni gay, arrivata dopo 14 ore di dibattito. A due mesi dal primo sì della camera, il provvedimento è passato con 33 voti a favore, 27 contrari e 3 astenuti.

Un’approvazione di misura, che è specchio della profonda spaccatura in seno alla società argentina. Decimo paese al mondo ad autorizzare il matrimonio omosessuale, in cui oltre il 90% della popolazione si dichiara cattolico.