ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ex-comandante e militare israeliani giudicati colpevoli per incidente in Cisgiordania

Lettura in corso:

Ex-comandante e militare israeliani giudicati colpevoli per incidente in Cisgiordania

Dimensioni di testo Aa Aa

Un nuovo capitolo in uno degli espisodi più controversi degli ultimi anni per l’esercito israeliano. Un tribunale militare di Tel Aviv ha giudicato colpevole di minacce e di comportamento non idoneo l’ex comandante di un reggimento corazzato. Le accuse al tenente colonnello Omri Borberg fanno riferimento al caso – documentato da un video amatoriale – di un manifestante palestinese a Na’alin, in Cisgiordania, ferito due anni fa da una pallottola sparata a una gamba, dopo che era già stato fermato e ammanettato.

E il tribunale ha condannato anche il sergente Leonardo Corea, per l’uso ingiustificato della sua arma e per comportamento non idoneo per un militare. Le pene non sono ancora state stabilite. I gruppi di difesa dei diritti umani chiedono una punizione severa.