ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Zapatero rassicura la Spagna: siamo in ripresa

Lettura in corso:

Zapatero rassicura la Spagna: siamo in ripresa

Dimensioni di testo Aa Aa

È davanti al parlamento e alla nazione che il premier spagnolo Zapatero cerca di fugare i dubbi sulla ripresa: l’economia dovrebbe confermare il buon andamento del primo trimestre e il paese esce timidamente dalla recessione in cui versa dal 2008.

Ma è necessario continuare nella politica di austerity che ha dato i suoi primi frutti. E anche l’opposizione deve fare la sua parte.

“Le circostanze sono cambiate”, ha detto il premier, “Non possiamo più concepire la crescita come nel passato. Non possiamo più dipendere dal settore delle costruzioni e dal credito facile. Il momento è cruciale. È tempo di unirsi al gruppo dei paesi europei più competitivi, al quale abbiamo sempre voluto appartenere”.

Obiettivo primario, quindi, diminuire il deficit e il debito pubblico. Poi, ridurre la disoccupazione record. E infine, calmare i mercati finanziari per rilanciare la ripresa. Zapatero confida quindi nella solidità delle banche spagnole, le più esposte della zona euro nell’indebitamento con la Banca centrale europea.