ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Torna a Teheran lo scienziato nucleare "rapito"

Lettura in corso:

Torna a Teheran lo scienziato nucleare "rapito"

Dimensioni di testo Aa Aa

Viaggio di ritorno a Teheran per Shahram Amiri. Lo scienziato nucleare iraniano che sostiene di essere stato rapito dalla Cia ha lasciato gli Stati Uniti e arriverà in Iran domani, via Qatar. 32 anni, al centro di speculazioni circa un suo ruolo nell’acquisizione di nuove informazioni sul programma nucleare iraniano, Amiri era scomparso nel 2009 durante un pellegrinaggio in Arabia Saudita. In una serie di video ha affermato di essere stato rapito e torturato, ma gli Stati Uniti hanno negato ogni accusa di violenza.

Il vice-ministro degli Esteri iraniano Hassan Qashqavi ha parlato di prove inconfutabili, e ha fatto sapere che Teheran continuerà a seguire la vicenda per vie legali e chiederà un risarcimento per i danni psicologici subiti dal fisico nucleare. Amiri sarebbe ricomparso all’Ambasciata del Pakistan a Washington, prima di lasciare il territorio statunitense.

Archiviato il caso delle spie russe, per l’intelligence dell’amministrazione Obama un altro episodio controverso.