ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Interrogativi e speranze. L'esilio agrodolce dei dissidenti cubani


Cuba

Interrogativi e speranze. L'esilio agrodolce dei dissidenti cubani

Prove tecniche di normalità. All’indomani del loro arrivo in Spagna, i sette dissidenti politici cubani già liberati dall’Havana muovono i primi incerti passi nella loro nuova vita.
Alloggiati in un modesto albergo nella periferia di Madrid, molti fanno già i conti col prezzo della libertà ritrovata.
“Provo una gioia enorme – racconta la moglie di uno di loro -, nel poter stare con mio marito, ma allo stesso tempo soffro per aver lasciato il mio paese. E’ davvero doloroso”.
Tv, lettura dei giornali, un caffé in un vicino locale: si prova a ripartire dalle piccole cose. La Croce Rossa spagnola ha già assicurato pieno sostegno, ma c‘è chi, come Julio Cesar Galvez, già guarda ancora più avanti: “La crisi finanziaria – dice – non è soltanto un problema spagnolo, ma globale. In un mondo globalizzato come quello di oggi, le sorti dei vari paesi sono legate fra loro. Indipendentemente da quanto ci diranno le autorità, ciascuno di noi deciderà se restare qui in Spagna, andare a Miami od ovunque altro, dopo averci riflettutto e averne discusso con i propri familiari”.
E se qualcuno considera l’esilio come variazione sul tema della battaglia condotta in patria, altri confidano invece nel cambiamento già in atto.
“Non mi piace fare speculazioni sulla possible fine del regime, o interpretare quanto sta accadendo come un segno di debolezza – il parere di Pablo Pacheco -. Ritengo che Raul Castro abbia la forza e l’autorità per cambiare le cose”.
Nel silenzio di Fidel Castro, ad alimentare la speranza è la liberazione dei 52 prigionieri politici, annunciata la scorsa settimana dal fratello Raul. Già nelle prossime ore, altri 2 dovrebbero aggiungersi ai 7 arrivati ieri a Madrid.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

La Francia celebra il 14 luglio