ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il cargo libico cambia rotta e sceglie il porto egiziano

Lettura in corso:

Il cargo libico cambia rotta e sceglie il porto egiziano

Dimensioni di testo Aa Aa

Attraccherà al porto egiziano di Al Arich l’imbarcazione libica con a bordo aiuti umanitari per Gaza. Lo ha fatto sapere la Fondazione Gheddafi – ong che ha noleggiato il cargo, presieduta dal figlio del generale libico – dopo che Israele aveva intimato di non avvicinarsi alla Striscia. Lo Stato ebraico aveva offerto tre opzioni all’equipaggio dell’Amalthea: fare marcia indietro, essere scortata al porto israeliano di Ashdod, oppure attraccare in quello di Al-Arich, in Egitto, con cui Israele, a differenza della Libia, intrattiene relazioni diplomatiche.

Il leader di Hamas a Gaza Ismael Haniyeh ha esortato gli attivisti a non fermarsi: “Non accettate altre direzioni che non siano Gaza – ha detto. Dovete continuare fino al raggiungimento dell’obiettivo per il quale siete venuti”. Dopo la tensione tra Israele e la comunità internazionale scatenata dall’attacco alla Freedom Flottilla il 31 maggio, nel quale nove attivisti di origine turca sono morti, si teme ora un nuovo scontro diplomatico.