ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Altri morti e dispersi in Cina per le inondazioni

Lettura in corso:

Altri morti e dispersi in Cina per le inondazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Più di diecimila persone sono state evacuate nella Cina meridionale a causa delle inondazioni, ora si attende l’arrivo del tifone Conson. Le violente piogge degli ultimi giorni hanno fatto una quarantina di morti, oltre cento nelle ultime due settimane. Decine i feriti e le persone disperse. Alcuni laghi artificiali minacciano di straripare e altre frane potrebbero causare ulteriori danni e vittime in un fenomeno stagionale che ogni anno costringe milioni di persone ad abbandonare le proprie case. Secondo gli esperti, il maltempo dovrebbe perdurare anche nei prossimi giorni.
Yunnan e Sichuan le province più colpite.

Il maltempo sta colpendo anche il Giappone occidentale, dove le autorità hanno emesso ordini di evacuazione per quasi 90.000 persone. Oltre cento case sono state inondate. Almeno una persona risulta dispersa e si contano i primi morti e feriti. Le previsioni del meteo parlano di altre violente precipitazioni, almeno fino a domani, e aumenta il rischio di altre frane e inondazioni.