ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scontri alle parate orangiste in Irlanda del Nord

Lettura in corso:

Scontri alle parate orangiste in Irlanda del Nord

Dimensioni di testo Aa Aa

Auto incendiate, lanci di sassi, molotov, bottiglie; decine di poliziotti feriti. Per il secondo giorno consecutivo, le marce orangiste in Irlanda del Nord sono state segnate dalla violenza. Una poliziotta è stata ricoverata con ferite al capo in seguito alle parate del 12 luglio, giorno in cui culminano le celebrazioni per la vittoria del protestante Guglielmo di Orange sul cattolico Giacomo Secondo nel 1690 nella battaglia del Boyne.

Già dalla vigilia centinaia di nazionalisti cattolici si erano radunati in alcuni punti di Belfast, per impedire il passaggio dei lealisti protestanti nelle aree cattoliche. Ne sono nati scontri con le forze dell’ordine nei quali una trentina di poliziotti sono rimasti feriti.

Ogni anno le parate orangiste rappresentano un momento di tensione tra le due comunità, non soltanto in aree sensibili di Belfast, ma in altre città dell’Irlanda del Nord. Il mondo politico nordirlandese ha condannato la violenza, attribuita ai dissidenti cattolici che si oppongono al processo di pace.