ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, verso il divieto del burqa

Lettura in corso:

Francia, verso il divieto del burqa

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il Belgio, burqa all’indice anche in Francia. L’Assemblea nazionale francese ha approvato infatti il progetto di legge che mette al bando il velo integrale islamico, con 335 voti a favore e un solo contrario. Verdi, quasi tutti i socialisti e i comunisti non hanno partecipato al voto.

“L’adozione di questo progetto di legge contro l’occultamento è un successo doppio”, dice Michèle Alliot-Marie, ministro della giustizia francese, “Per la democrazia innanzitutto, ma anche per la Repubblica e per i valori che essa incarna. Valori di libertà contro tutte le oppressioni che cercano di umiliare le persone”.

Dalla primavera del 2011 sarà vietato nascondere il viso dietro il burqa o il niqab in tutti i luoghi pubblici francesi, dai negozi agli ospedali, dai mezzi pubblici alle scuole e ai parchi.

La polizia dovrà limitarsi a una multa: 150 euro per la donna velata, da 30 mila a 60 mila per chi impone il burqa.

Il progetto, che interessa la più grande comunità musulmana d’Europa, tra i 5 e i 6 milioni di persone, passerà al vaglio del Senato in settembre.