ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Daghestan, fermato gruppo sospettato di preparare attentati in Russia

Lettura in corso:

Daghestan, fermato gruppo sospettato di preparare attentati in Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

Arrestate in Daghestan otto persone sospettate di preparare attentati suicidi nella Russia centrale. Sono state fermate in un’abitazione a Makhachkala, capitale dell’inquieta repubblica caucasica. Tra loro, anche sei donne, di cui quattro – con un’età compresa tra i quindici e i ventinove anni – risultano vedove di ribelli uccisi dalle autorità. I servizi di sicurezza russi dicono di aver intercettato le loro lettere di “addio” alle famiglie, in cui avrebbero espresso il desiderio di immolarsi. Il Daghestan, vicino alla Cecenia, da tempo è afflitto dagli scontri che oppongono i ribelli islamisti alle forze russe.

Uno dei due uomini arrestati è sospettato di essere coinvolto negli attentati che lo scorso 29 marzo colpirono due stazioni della metropolitana di Mosca, provocando una quarantina di morti e oltre 120 feriti. Secondo i servizi di sicurezza russi avrebbe accompagnato nei luoghi degli attacchi le due donne kamikaze che si fecero esplodere.