ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Oggi sepolte 800 vittime di Srebrenica

Lettura in corso:

Oggi sepolte 800 vittime di Srebrenica

Dimensioni di testo Aa Aa

Una marcia nella storia, a ritroso dal massacro. 5 mila persone hanno ripercorso per tre giorni il cammino che presero 15 anni fa i musulmani in fuga da Srebrenica.

Almeno 8 mila uomini e ragazzi bosniaci persero la vita nella strage condotta dall’esercito serbo di Bosnia. I resti identificati di quasi 800 persone – esumati dalla fosse comuni – verranno sepolti oggi.

“Voglio rivivere quello che passò la povera gente di Srebrenica. – sostiene un partecipante alla marcia – E penso che sia una lezione per tutte le prossime generazioni in Bosnia Herzegovina”.

Nel luglio del ’95, sotto gli occhi impotenti dell’Onu, l’esercito serbo si accanì contro uomini e ragazzi, risparmiò invece donne e bambini.

Hatidza Mehmedovic perse figli, marito e fratelli:
“Non chiediamo molto, vogliamio giustizia, la verità. Solo la giustizia puo portare ad una vera riconciliazione, alla vera coesistenza”.

Il comandante delle forze serbe di Bosnia, Ratko Mladic è ancora a piede libero. In alcune immagini rassicurava i musulmani prima del massacro, promettendo che nulla sarebbe accaduto loro e chiedendo di collaborare alla deportazione.

In tutto finora sono state esumate 42 fosse comuni. Migliaia sono ancora i dispersi.

Accedete alla nostra edizione speciale