ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nazioni Unite condannano l'attacco alla corvetta sudcoreana Cheonan

Lettura in corso:

Nazioni Unite condannano l'attacco alla corvetta sudcoreana Cheonan

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Onu condanna l’attacco che ha provocato il naufragio della corvetta sudcoreana Cheonan. L’incidente dello scorso 26 marzo – avvenuto vicino al confine marittimo con la Corea del Nord – non è stato imputato direttamente a Pyongyang nella dichiarazione adottata all’unanimità dal Consiglio di Sicurezza.

“Il Consiglio di Sicurezza ha discusso troppo in fretta episodi poco chiari” ha commentato Sin So Ho, ambasciatore nordcoreano presso le Nazioni Unite. “Questo incidente normalmente avrebbe dovuto essere risolto tra la Corea del Nord e la Corea del Sud”.

Per Seul l’incidente, nel quale sono morti 46 marinai, sarebbe stato provocato da un siluro nordcoreano. Pyongyang invece ha negato ogni responsabilità in merito, accusando la Corea del Sud di aver prodotto false prove.

“Il messaggio rivolto alla leadership nordcoreana – ha affermato Susan Rice, ambasciatore americano alle Nazioni Unite – è chiarissimo. Il Consiglio di Sicurezza condanna e deplora questo attacco. Mette in guardia contro ulteriori atti simili e insiste sul pieno rispetto dell’accordo di armistizio coreano”.

Il testo adottato risente dell’influenza della Cina, uno dei cinque membri permanenti del Consiglio, tradizionale alleata della Corea del Nord e contraria a una condanna esplicita del regime di Pyongyang.