ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'intrigo internazionale si conclude con lo scambio a Vienna

Lettura in corso:

L'intrigo internazionale si conclude con lo scambio a Vienna

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli aerei delle spie sono arrivati a destinazione. Dopo lo scambio – proprio come in un film – all’aeroporto di Vienna, le spie russe sono arrivate a Mosca e l’aereo dei collaboratori che lavoravano per gli occidentali si è posato prima in Gran Bretagna e poi a Washington.

Si chiude così la parabola di Anna Chapman, il volto simbolo dei dieci infiltrati che vivevano una doppia vita negli Stati Uniti.

“Credo che avrebbe preferito restare qui. – dice il suo avvocato – Ha provato a mettersi in affari qui, avviando la stessa impresa che aveva avviato a Mosca. Quello che ha fatto era minimo rispetto a quello di cui è accusata”.

I quattro russi che hanno tradito, collaborando con le agenzie occidentali e che sono stati graziati da Mosca sono: lo scienziato Igor Sutiagin, esperto in armi strategiche; due ex agenti russi: Alexandre Zaporojski, che passava informazoni alla Cia e Serguei Skripal che collaborava con i Britannici e
infine l’ex agente del Kgb Guennadi Vassilenko.