ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Camorra: arrestato Cesare Pagano, boss degli scissionisti di Scampia

Lettura in corso:

Camorra: arrestato Cesare Pagano, boss degli scissionisti di Scampia

Dimensioni di testo Aa Aa

Arrestato nel napoletano Cesare Pagano, a capo di uno dei clan più potenti della camorra, quello degli ‘scissionisti’ di Scampia. Accusato di associazione di tipo mafioso, omicidio e traffico di stupefacenti, compariva nell’elenco dei 30 ricercati più pericolosi d’Italia.

La polizia l’ha sorpreso a Licola, nella villa in cui si nascondeva insieme al nipote Carmine – anche lui ricercato – e al genero. I tre non hanno opposto resistenza.

Pagano, 42 anni, era riuscito a sfuggire alla cattura nel 2009 in occasione di un’operazione della polizia che portò all’arresto del cognato Raffaele Amato. Assieme al quale era a capo del clan degli ‘scissionisti’, che tra il 2004 e il 2005 diedero vita alla sanguinosa faida di Scampia in contrapposizione al clan Di Lauro. Faida per il controllo delle attività criminose che provocò una settantina di morti.