ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan, le truppe britanniche lasciano agli statunitensi la valle del Sangin

Lettura in corso:

Afghanistan, le truppe britanniche lasciano agli statunitensi la valle del Sangin

Dimensioni di testo Aa Aa

Le truppe britanniche si organizzano per lasciare il distretto più pericoloso dell’Afghanistan. Secondo alcune fonti di stampa, un migliaio di soldati abbandoneranno la valle di Sangin, nel nord della provincia di Helmand. Qui i britannici hanno contato un terzo delle oltre 300 perdite nel corso dei nove anni di guerra.

I soldati del Regno Unito si ricollocheranno nel centro della provincia di Helmand. Le zone a nord e a sud, considerate molto pericolose, passeranno sotto il controllo statunitense.

Per i taleban si tratta del fallimento britannico, per gli esperti occidentali, di strategia militare.

“Non è certamente una ritirata”, spiega questo ex ufficiale. “Semmai una riorganizzazione delle forze, una cosa che accade in ogni missione quando si deve equilibrare le truppe. In questo caso occorrerà un enorme afflusso di soldati statunitensi”.

La decisione arriva all’indomani dei funerali di un soldato britannico ucciso nella regione, e nel giorno stesso della morte di tre marines statunitensi, nel sud-est del paese.

Il mese di giugno si è rivelato il più sanguinoso dall’inizio della guerra, con oltre 100 soldati occidentali uccisi.