ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Marea nera, tracce greggio in Texas

Lettura in corso:

Marea nera, tracce greggio in Texas

Dimensioni di testo Aa Aa

Le spiagge del Texas sono ancora balneabili, ma le prime tracce di greggio hanno fatto la loro comparsa. Un segno che preoccupa le autorità locali e che conferma la gravità della situazione: nessuno Stato tra quanti si affacciano sul Golfo del Messico è interamente risparmiato dal petrolio della Bp. Alcune sfere di catrame sono state rinvenute a Crystal Beach e a Galveston.

“Sono certamente preoccupato dalla notizia che residui di greggio della Deepwater Horizon siano stati trovati sulle nostre coste” dice il sindaco di Galveston Joe Jaworski. “Ma non dimentichiamo che si tratta di quantità per ora molto piccole ed è dunque prematuro pensare che le nostre coste saranno distrutte”.

Tuttavia, mentre il pozzo della British Petroleum continua a disperdere greggio nel Golfo 11 settimane dopo l’incidente, temere il peggio è quello che fanno i turisti che disdicono le prenotazioni. Intanto non è ancora entrata in funzione “la balena”, la nave aspira-petroliio che non ha per ora superato i test richiesti dalle autorità statunitensi. A regime potrebbe risucchiare fino a mezzo milione di barili al giorno separando il greggio dall’acqua.