ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, in vigore la nuova legge sull'aborto

Lettura in corso:

Spagna, in vigore la nuova legge sull'aborto

Dimensioni di testo Aa Aa

È entrata in vigore oggi in Spagna la nuova e controversa legge sull’aborto. Permetterà alle donne di interrompere la gravidanza fino alla quattordicesima settimana di gestazione o fino alla ventiduesima se il feto è gravemente malato. Anche alle minorenni, a partire dai sedici anni, pur senza il consenso dei genitori, che dovranno però essere informati dalle stesse.

I contrari temono che la nuova legge favorirà l’aumento degli aborti. Di diverso avviso Empar Pineda, sostenitrice della riforma. “Leggi come questa – spiega – non costringono nessuno ad abortire. I contrari dovrebbero rispettare la donna che ha bisogno di interrompere la gravidanza e non dovrebbero considerare tutto ciò come una crociata, fermare le donne che devono abortire dal farlo”.

La nuova legge ha sollevato un’ondata di proteste nel Paese. Sabato numerose persone, mobilitate da decine di organizzazioni pro-vita, si sono riunite davanti alla Corte Costituzionale di Madrid per chiedere la sospensione del provvedimento. La Corte a fine giugno ha accettato di esaminare un ricorso presentato dal conservatore Partito popolare.