ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Secondo turno delle presidenziali in Polonia

Lettura in corso:

Secondo turno delle presidenziali in Polonia

Dimensioni di testo Aa Aa

Aperte fin da stamattina all’alba le urne in Polonia.

E’ il secondo turno delle elezioni presidenziali: un scrutinio anticipato, indetto dopo la morte del presidente Lech Kaczynski nella sciagura aerea del 10 aprile scorso a Smolensk in Russia.

Si sfidano due conservatori cattolici. Al primo turno, 2 settimne fa, Bronislaw Komorowsky ha ottenuto il risultato migliore, il 41 per cento.

Presidente della repubblica ad interim e presidente della Camera bassa del Parlamento, Komorowsky appartiene al partito liberale al governo, Piattaforma Civica.

Lo sfida il fratello gemello del defunto capo di stato: Jaroslaw Kaczynski, 61 anni, e’ il leader del partito nazional-conservatore da lui fondato assieme al fratello Lech, Diritto e Giustizia.

I duello tra i due si annuncia serrato, alta la percentuale degli indecisi.

A giocare in favore di Komorowsky i buoni risultati del suo partito al governo, soprattutto il fatto che in tempi di grave crisi economica mondiale, la Polonia ha evitato la recessione.